Tarlo Asiatico

Anoplophora Tarlo Asiaticochinensis”  chiamata anche “Tarlo Asiatico” è un insetto di origine asiatica  innocuo per l'uomo, ma molto pericoloso per le piante perchè si nutre di legno; dopo essersi insediato in un albero si riproduce velocemente e ne divora l'interno. Da adulto è riconoscibile per il colore nero con macchie bianche sul dorso. Le antenne hanno segmenti alternati nero bluastri e bianchi. L'acero è la specie che il Tarlo Asiatico predilige attaccare, praticando veri e propri buchi nel tronco del diametro di circa 1,5-2 cm dai quali inizia il progressivo deperimento della pianta. Non sono immuni: Ippocastani, Ontani, Olmi, Betulle, Faggi, Carpini, Lagestromie, Meli, Peri, Platani, Pioppi, Lauroceraso, Agrumi, Corniolo, Nocciolo, Biancospino, Cotonastro, Salice, Rosa.

ERSAF (Ente Regionale per i Servizi all'Agricoltura e alle Foreste_ clicca per approfondire ) di Regione Lombardia, effettua annualmente sopralluoghi casa per casa, per controllare e monitorare il suo insediamento nel territorio cittadino.

Condividi