Home Page » Menu Canali » Documentazione » Notizie dal Comune » lettura Notizie e Comunicati

Notizie dal Comune

medaglie d\'oro rancilio
La Scuola Media Rancilio alla Cerimonia per le Medaglie d'Onore
30-01-2019

Giornata della Memoria – anno 2019

La Scuola Media Rancilio alla Cerimonia per le Medaglie d’Onore

‘PASSATECI IL TESTIMONE’

"I lavori che avete fatto mi hanno fatta commuovere, anche se io difficilmente mi commuovo", ha detto Liliana Segre, Senatrice a vita e sopravvissuta ai campi di concentramento. Queste alcune delle sue preziose parole, rivolte ai ragazzi in sala, al termine della Cerimonia, presso l'istituto tecnico “Artemisia Gentileschi”, per la consegna delle Medaglie d'onore, concesse con decreto del presidente della Repubblica ai cittadini italiani deportati e internati nei lager nazisti.

I riconoscimenti sono stati consegnati dal Prefetto di Milano, Renato Saccone e la cerimonia ha visto la partecipazione del Ministro dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca, Marco Bussetti, del Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio dei Ministri, Stefano Buffagni, del Sindaco di Milano, Giuseppe Sala, dell'Assessore Regionale alle Politiche Sociali, abitative e disabilità, Stefano Bolognini, oltre a Sindaci dei Comuni di residenza degli insigniti.

In occasione del Giorno della Memoria si è deciso, dunque, di ricordare il coraggio di quanti si sono opposti alla tirannia nazifascista rifiutando l’adesione alla Repubblica di Salò. Quattordici riconoscimenti, di cui tredici sono assegnati ai familiari dei deceduti e uno è stato consegnato a Franco Tenderini, sopravvissuto e testimone della deportazione. La cerimonia è stata preceduta dalla presentazione dei progetti delle scuole nell’ambito de 'I giovani e la Shoah'. Durante la mattinata si sono così alternati momenti musicali, rappresentazioni teatrali e proiezioni di video.

Anche la Scuola Secondaria di Primo Grado Romano Rancilio, accompagnata dalla Dirigente Alida Gottardi, ha avuto l’onore di intervenire presentando, sotto la guida delle prof.sse Nebuloni, Viganò e Furci, una breve messinscena tratta da un percorso, legato alla graphic novel “Siamo tutti uomini, il colore dell’Olocausto”, volume scritto da Francesco Lombardo, Toni Viceconti, Dario Maglionico ed edito da La memoria del mondo di Magenta.

I 22 ragazzi delle classi seconde e terze, protagonisti del Laboratorio di Storia, hanno voluto far capire, presentando le storie del Re Cristiano X di Danimarca e del popolo Rom, che bisogna parlare soprattutto di responsabilità e di dovere: di come ciascuno di noi, CIASCUNO E NON GLI ALTRI, potrebbe fare la differenza non nascondendosi dietro “ordini dei superiori”. Bisogna fare qualcosa oggi, agendo. Responsabilità e impegno. Sono infatti soprattutto i ragazzi ad essere responsabili di conoscere il valore della dignità umana, di credere nella collaborazione tra uomini liberi.

I ragazzi non possono quindi smettere di raccontare e quest’anno hanno deciso di narrare altre storie, altri eroi che hanno scelto di dire di no, di lottare contro gli oppressori scrivendo un libro sui protagonisti della Resistenza nel territorio dell’Alto milanese parlando, tra gli altri, del parabiaghese Silvio Pattano, Medaglia al valor militare nel 2010 per essersi rifiutato di aderire proprio alla Repubblica di Salò.

I ragazzi sono quindi pronti a prendere il testimone che hanno lasciato loro: per passare dalla memoria all’impegno.

 


Condividi

Notizie e Comunicati correlati

19-04-2019
Dal 15 aprile 2019 sarà possibile presentare la domanda per Buono scuola, Contributo per l’acquisto di libri ....

Eventi correlati