Zanzare

Tutti noi siamo vittime delle punture di zanzara, ma spesso siamo noi stessi responsabili della loro presenza. Cosa possiamo fare per difenderci?

Il controllo della densità e la riduzione del fastidio provocato dalle zanzare e delle possibili malattie di cui possono essere il vettore necessita una lotta completa e l'aiuto di tutti.  Esistono molti strumenti la cui efficacia dipende dalla specie di zanzara e da molti altri fattori. Nella maggior parte dei casi, i prodotti commerciali hanno una provata efficacia se correttamente utilizzati, ma in alcuni casi non esiste una dimostrazione scientifica della presunta efficacia. Come noto, le zanzare sono attive dal crepuscolo in poi, ma la cosiddetta "zanzara tigre", presente anche a Parabiago da molti anni, è particolarmente vorace anche di giorno. Per giorni e notti senza l'odioso ronzio e le fastidiose punture è necessaria la collaborazione di tutti.

Si ricorda che ai sensi della L.R. 24/03/2004 , N. 5 Modifiche a leggi regionali in materia di organizzazione, sviluppo economico e territorio. Collegato ordinamentale 2004 (Come modificata dall’Art. 30 della l.r. 15/2017)

all'Art. 11 Tutela sanitaria degli allevamenti di api
4. È vietato effettuare trattamenti insetticidi e acaricidi:
a) sulle piante legnose ed erbacee dall’inizio della loro fioritura alla caduta dei petali;
b) sugli alberi di qualsiasi specie qualora siano in fioritura le vegetazioni sottostanti, salvo che queste ultime siano preventivamente falciate.

Leggi l'ordinanza sindacale: lotta alle zanzare

Consulta l'opuscolo: STOP ZANZARE

Leggi il Comunicato stampa dell'Assessore all'ecologia: comunicato stampa

Leggi l'opuscolo di ATS Città Metropolitana sulle azioni per ridurre il numero delle zanzare: clicca qui.

Leggi l'informativa di Regione Lombardia sulla zanzara tigre: clicca qui.

Leggi l'informativa di Regione Lombardia sulla malattia del West Nile: clicca qui.

Condividi